Cosa vedere a Napoli

Cosa vedere a Napoli in due giorni

A Napoli i posti da visitare non mancano: sia in superficie sia sottoterra troverai una città capolavoro pervasa di allegria e vivacità.

Napoli è una città dove convivono diverse anime, opposte e allo stesso tempo complementari, che la rendono uno dei luoghi più belli della Penisola italiana. Viva e accogliente, Napoli è la meta perfetta per trascorrere un weekend indimenticabile circondati da un teatro di voci, colori, suoni e sapori unici.

Accanto ai bellissimi monumenti della città, la tua visita non sarà completa se non prevedrai anche una sosta in una pasticceria, in una pizzeria e in un buon ristorante, perché Napoli, si sa, è la patria di babà, struffoli e pastiere, ma anche della pizza margherita, della pizza a portafoglio e della pizza fritta, oltre che di saporite e croccanti fritture di mare.

Se dopo un’abbuffata ti sentirai troppo appesantito, potrai fare una passeggiata lungo il Golfo o muoverti in taxi verso la meta successiva. Per proteggerti in caso di infortuni durante i tuoi spostamenti, scegli di assicurarti con la polizza temporanea online di MyMobility modulabile in base alla durata del tuo viaggio e delle tue necessità.

Taxi
Taxi
Taxi
Taxi
Proteggi te e i tuoi spostamenti con MyMobility
Assicura te stesso con la copertura La mia persona

Cosa vedere a Napoli: Spaccanapoli e Napoli sotterranea

Non c’è modo migliore di cominciare la visita del capoluogo partenopeo se non partendo da Spaccanapoli, il cuore della città in superficie, e dai vicoli di Napoli sotterranea, il corrispondente del sottosuolo. La storia della città attraversa questi due luoghi e li riempie, per cui entrambi sono una tappa obbligatoria tra i posti da visitare a Napoli.

Spaccanapoli è la strada che va dai Quartieri Spagnoli al quartiere Forcella e taglia in linea retta la città, dividendo a metà il suo centro storico. Questa via ha origini antiche, infatti, è uno dei decumani su cui i romani avevano organizzato la città, mentre oggi è diventata uno dei luoghi che meglio possono farti conoscere e amare lo spirito e l’essenza della vita quotidiana di Napoli. Lungo il suo percorso incontrerai antichi palazzi, monumenti di grande rilievo e botteghe di artisti e artigiani locali.

Anche scendendo nelle viscere di Napoli non mancano i posti da visitare: tra grotte e cunicoli, potrai assaporare la storia di una vita parallela, misteriosa quanto affascinante. Nella Napoli sotterranea si possono trovare i resti delle cave di tufo utilizzato per costruire la città in superficie, singolari orti, il Museo della Guerra, il Teatro Romano di Nerone e la Galleria Borbonica.

Quest’ultima, in particolare, fu costruita per volere di Ferdinando II di Borbone nel 1853, con l’obiettivo di creare un passaggio che unisse il Palazzo Reale con Piazza Vittoria che, in caso di pericolo, avrebbe avuto la funzione di rapida via di fuga per i sovrani napoletani e di veloce accesso al Palazzo da parte delle truppe armate.

Se il passato è ciò che ti affascina, programma un giro nella Capitale e scopri quali sono i più importanti luoghi da vedere a Roma che le hanno permesso di fregiarsi del titolo di Città Eterna.

Cosa vedere a Napoli: Piazza del Plebiscito e il Palazzo Reale

In soli due giorni scegliere cosa vedere a Napoli non è facile, ma Piazza del Plebiscito con i suoi 25 mila metri quadrati è un luogo simbolo della città che dovrai assolutamente inserire nel tuo viaggio.

La piazza è il punto di raccolta della vita dei napoletani dove si tengono eventi e importanti manifestazioni oggi come un tempo: la piazza, infatti, in passato era luogo di cerimonie militari e di vero e proprio teatro all’aperto per tornei, gare e per le celebri cuccagne, le manifestazioni legate a particolari ricorrenze durante le quali venivano allestiti grandi palchi imbanditi di una gran quantità di pietanze per la popolazione.

Ma la bellezza di questo luogo non finisce qui, la piazza infatti è delimitata da un colonnato in stile neoclassico, dalla Chiesa di San Francesco e dal Palazzo Reale. La residenza dei sovrani del Regno fu costruita nel 1600 per ordine del Viceré Don Ferdinando in occasione della visita del Re Filippo III a Napoli, per la quale si richiedeva un palazzo che fosse all’altezza del suo illustre ospite.

L’architetto Domenico Fontana lavorò ininterrottamente per due anni e in tempo record completò il Palazzo che sfortunatamente non fu utilizzato perché il Re senza avvisare rimandò la visita prevista. Ma, nonostante il dispiacere, grazie a questo evento venne consegnata alla città di Napoli un’opera di grande valore, i cui appartamenti e giardini sono tra i posti da visitare nel capoluogo.

Vedere Napoli in serenità con MyMobility

Per vedere e scoprire davvero una città il modo migliore è quello di inserirsi quanto più possibile nella sua vita e familiarizzare con le sue abitudini, per farlo in serenità scegli la polizza MyMobility che ti permette di proteggere te stesso e ciò che ti sta a cuore durante la tua mobilità: potrai scegliere di proteggerti per 1 giorno, per un weekend con la durata di 3 giorni o per 1 settimana e sarai coperto anche in caso di infortuni o malori nei tuoi spostamenti.

Se sceglierai di utilizzare il taxi per muoverti a Napoli, l’assicurazione temporanea online di MyMobility, ti offrirà la possibilità di muoverti tra i posti da visitare con la sicurezza di sapere che in caso di necessità ti sarà fornita l’assistenza di cui avrai bisogno attraverso la consulenza con la centrale operativa 24 su 24 o un consulto medico con uno specialista.

Condividi su

Chiara era in ritardo per arrivare alla stazione e ha scelto di prendere un taxi, purtroppo c’è stato un tamponamento.

Ma sa che con MyMobility le sarà dato supporto anche durante la convalescenza!

Scegli la tua polizza

Basilicata
Around the City: Basilicata
Leggi...
Venezia
Around the City: Venezia
Leggi...
Firenze
Around the City: Firenze
Leggi...

Loading...